Il 2022 è stato un anno di transizione. Dopo il famigerato biennio 2020/2021 cosa ci riserverà il 2023 ? Come giocheremo (e soprattutto quanto)? Scopriamolo facendo un resoconto del 2022.
Risponderanno a queste domande e ad altre ancora alcuni dei più importanti editori di giochi da tavolo italiani e stranieri.

Sentiamo Alessandro Lanzuisi della Ergo Ludo Editions, ormai un appuntamento fisso con queste interviste di fine anno fatte da ilgiocointavolo.

giochi da tavolo Erglo luodo editions
Alessandro Lanzuisi – General Manager della Ergo Ludo Editions

Quali sono stati i giochi da tavolo della Ergo Ludo Editions che hanno caratterizzato questo 2022 ?

giochi da tavolo Erglo luodo editions
Questo 2022 è stato caratterizzato, fondamentalmente, dal ritorno di due nostri best-seller e da due nuove localizzazioni. I primi sono Ensemble che è un party game cooperativo in cui i giocatori devono sincronizzare le loro scelte senza poter comunicare votando segretamente quale delle carte Ricordo sulla Plancia si associa meglio alla carta Sfida al centro del tavolo. Durante la fase di voto è vietato dare indizi agli altri giocatori. 300: Terra e Acqua, che tanto consenso avevano riscosso alla loro prima uscita. Le nuove localizzazioni hanno riguardato il tanto atteso titolo GMT Imperial Struggle, un gioco davvero eccezionale, a mio parere. E la versione italiana di Quartermaster General 1914, uno dei pochissimi giochi tradotti nella nostra lingua sulla Prima Guerra Mondiale: divertente e carico di tensione fino alla fine. Siamo soddisfatti.

Abbiamo parlato di Ensemble sul nostro canale Youtube.

In quali fiere la Ergo Ludo Editions è stata presente e quanto del territorio italiano avete coperto con i vostri eventi ?

Tramite i distributori, siamo stati presenti un po’ ovunque, Ergo Ludo personalmente, invece, ha incontrato il pubblico alla Play di Modena e, per la prima volta, abbiamo voluto essere presenti all’ RWG di Roma, una fiera organizzata dalla Federazione Italiana Wargame che si è tenuta a Roma lo scorso Ottobre e che ci ha visto partecipare con l’ospite d’onore Ananda Gupta, co-autore di Imperial Struggle e Twilight Struggle, e presentare in anteprima diverse novità di inizio 2023, come Saladin, la Guerra della Triplice Alleanza e il nostro nuovo inedito Cangaceiros, molto atteso, che ha riscosso unanime consenso.

Ci parli dell’ultima fiera in ordine di tempo a cui avete partecipato? Che giochi avete mostrato ? Qual’è stata la risposta del pubblico ?

Come suddetto, la nostra ultima partecipazione “fisica” è stata alla RWG di Roma. Abbiamo presentato e fatto giocare tre novità, tutte in uscita nel primo trimestre del 2023. Cangaceiros, il nostro nuovo gioco della linea Magister, è ambientato nel Sertao brasiliano, dove i Cangaceiros, appunto, nella prima metà del 900, si riunivano in bande per ribellarsi ai potenti latifondisti. Carismatici, con un look quasi “piratesco”, assaltavano e razziavano le fazendas, prima di essere sterminati dalle volantes, la polizia governativa. Il gioco è di Roberto Pestrin, ma abbiamo dato evidenza sulla scatola anche ai nomi degli sviluppatori, e si avvale degli splendidi disegni di Emiliano Mammucari, un artista che lavora anche per la Sergio Bonelli Editore. Da 2 a 5 giocatori, dura un paio d’ore e uscirà anche per altri editori in lingua inglese, tedesca, francese, spagnola e portoghese.
Saladin è un gioco della Shakos che traduciamo in italiano per il nostro mercato. Come 300 Terra e Acqua, è un piccolo gioiello da due, dalla durata molto contenuta: Saladino contro i Crociati, doppia mappa a simulare due famose battaglie, materiali ben fatti. Giocato tantissimo in fiera, piaciuto a tutti. La Guerra della Triplice Alleanza (grazie Alessandro per averne parlato sulle pagine di ilgiocointavolo in anteprima!! ndr) sarà l’ultimo del trittico a uscire. E’ un wargame light della spagnola Nac, che tratta un argomento pressoché sconosciuto ma affascinante: la guerra scoppiata nel 1864 in Sud America che vide contrapporsi il Paraguay alla Triplice Alleanza Brasile, Argentina e Uruguay, in un territorio vastissimo e a dir poco ostile. Il gioco è una chicca, abbiamo apprezzato particolarmente due-tre idee molto intelligenti e innovative come sistema di gioco.

Intervista di Natale 2022 alla Ergo Ludo Editions
<<La Guerra della Triplice Alleanza viene annunciata per la prima volta su queste pagine: non è mai stata pubblicata alcuna immagine della versione e neanche annunciata sui nostri social.>>