golem gioco da tavolo cranio creations

Intervista alla Cranio Creations sulle sue attività nel 2021

Aggiornato il 27 Febbraio 2022 da ilgiocointavolo

Chiudiamo in bellezza (ed in ritardo 🙂 ) la serie di interviste sull’anno che si è da poco concluso chiedendo a Matteo Panizza, il nuovo Responsabile della comunicazione, come la Cranio Creations ha affrontato il 2021: quali sono i giochi da tavolo più importanti che ha sfornato sul mercato e a che fiere del gioco ha partecipato … argomento molto importante visti gli eventi pandemici.

1) Quali sono state le vostre uscite principali di giochi da tavolo/di carte per il 2021?

Tra le uscite principali del 2021 va considerato sicuramente Golem, ma anche Eriantys, che rappresentano le due grandi novità di Cranio Creations. Senza poi dimenticare Le rovine perdute di Arnak, Under Falling Skies, e le ristampe dei grandi Dungeon Fighter (alla seconda edizione) e Galaxy Trucker.

2) Finalmente si torna, anche se lentamente, alla normalità! A che fiere avete partecipato nel 2021 e come vi è sembrata la risposta da parte del pubblico?

Siamo stati presenti anche quest’anno, nonostante le difficoltà generali a causa della pandemia, a diverse fiere, in particolare al Modena Play, al Lucca Comics e all’Artigiano in Fiera lo scorso dicembre. Le aspettative erano alte e siamo stati altamente ripagati di questo, con una risposta ottima da parte del pubblico, sempre e comunque numeroso ed entusiasta, e animato da una voglia generale di ritorno alla normalità, alla libertà e al divertimento, e quindi anche ai giochi da tavolo.

3) Il vostro fiore all'occhiello per il 2021 (anche se ancora non pubblicato)?

Il fiore all’occhiello non può che essere lui, il nostro Golem. è un prodotto su cui abbiamo lavorato per parecchi mesi, se non addirittura per più di un anno, che ha richiesto una lavorazione lunga ed impegnativa, e per questo vederlo giocare e comprare è per noi motivo di orgoglio e soddisfazione enorme.

4) Che visione avete del panorama dei giochi da tavolo per il prossimo anno? Come giocheremo secondo voi nel 2022?

Nel 2022 crediamo che il mondo dei boardgames continuerà a crescere e ad avere un importante risultato sul piano economico e commerciale. La pandemia, ad essere sinceri, ha aiutato compagnie come la nostra perchè il lockdown ha portato molti a passare il tempo in casa, in famiglia, a giocare a giochi da tavolo, aumentandone il piacere e quindi l’acquisto. Nell’anno nuovo crediamo la cosa possa aumentare ancora di più, proprio perchè la pandemia ha fatto tornare la gente a giocare, a divertirsi e a staccare da tutto, comprese tutte quelle persone che non giocavano abitualmente.

Torna su