La Magia e’ tornata … La senti nell’aria e la senti nell’acqua, ma è soprattutto nella terra. A qualuque razza tu appartenga, qualunque sia la patria che senti nel cuore: Irosia o Ashral o Avaren o Aurium… o sara’ che e’ magico il wargame da tavolo Drakerys ??!

Vediamo subito in estrema sintesi le regole di Drakerys:

Drakerys è un wargame da tavolo distribuito dalla Cosmic Games, ambientato in un mondo fantastico popolato da razze come umani, orchi, elfi e nani. La magia è tornata, e i draghi sono protagonisti di questa epica battaglia.

Tema del gioco:

  • Drakerys si svolge in un mondo fantastico chiamato Drakerys, dove le razze umane e non umane si scontrano per il controllo di un mondo in cui la magia sta tornando. I draghi, creature antiche, sono al centro della trama.

Ambientazione:

Drakerys è un mondo in cui la magia è risvegliata, e gli elementi (acqua, fuoco, terra e aria) influenzano il terreno di gioco e le battaglie.
Le razze (umani, orchi, elfi e nani) hanno culture distinte e storie uniche.

Meccanica principale:

Drakerys è un wargame con miniature da 32 mm.
I giocatori comandano eserciti e si sfidano in schermaglie basate sulla storia del gioco.
Le miniature rappresentano truppe diverse, ognuna con abilità specifiche.

Obiettivo del gioco:

L’obiettivo è conquistare il mondo di Drakerys, accumulando punti vittoria attraverso le battaglie e gli obiettivi di scenario.

Setup del gioco:

Ogni giocatore sceglie una squadra e le miniature delle sue truppe.
Il terreno e le condizioni di vittoria sono definite da uno scenario di battaglia concordato da tutti i giocatori.

Componenti del gioco:

Le miniature rappresentano le diverse razze e unità.
Ci sono carte abilità, dadi, segnalini e un tabellone di gioco.

Gameplay e flusso di gioco:

Durante il turno, i giocatori muovono le miniature, attaccano, utilizzano abilità speciali e cercano di raggiungere gli obiettivi di scenario.
Le battaglie sono tattiche e coinvolgono strategie di posizionamento e combattimento.

Durata del gioco:

La durata varia a seconda delle dimensioni della partita e della velocità di gioco, ma in genere una partita dura da 1 a 2 ore.

Turni di gioco:

Il numero di turni dipende dall’obiettivo di scenario e dalle azioni dei giocatori.

Condizione di terminazione:

Il gioco termina quando viene raggiunto l’obiettivo di scenario o quando uno dei giocatori raggiunge un certo numero di punti vittoria.

Cosa fanno i giocatori durante il loro turno:

Muovono le miniature, attaccano, utilizzano abilità speciali e cercano di ottenere vantaggi tattici.

Condizione di vittoria:

I punti vittoria si accumulano attraverso il controllo di obiettivi e la sconfitta delle truppe nemiche.

Calcolo del punteggio finale:

Il punteggio finale dipende dai punti vittoria accumulati durante la partita.

I draghi

La Magia e’ tornata e la nostra terra promessa, forgiata per noi prima che nascessimo, vibra per il risveglio delle antiche creature che vi hanno soggiornato e che hanno contribuito a crearla: i draghi.

La leggenda narra che Drakerys, il nostro mondo, nacque dalla furia delle energie elementali, il Maelstrom, domate dai draghi primordiali. Molte altre creature apparvero con la nascita di questo mondo, alcune angeliche altre demoniache. Il loro potere, tuttavia, comincio’ a diminuire man mano che le turbolenze magiche si placavano. Quando Drakerys fu completata, i draghi primevi e i loro eredi scomparvero, addormentati nei quattro angoli di questo vasto mondo.

Le razze

Secoli sono passati e Drakerys ha dimenticato la furia delle sue origini. Ogni razza ha dato origine a diverse culture: gli umani di Irosia, gli orchi di Ashral, gli elfi di Avaren e .. noi nani di Aurium.

Un giorno nefasto

wargame da tavolo Drakerys
Tuttavia, in un giorno nefasto, Lorn l’elfo con la dissennata sete di reliquie mistiche che contraddistingue la sua dannata razza, e’ entrato con la sua truppa nella tana di una creatura troppo potente per loro: Athora. Questo possente drago si e’ svegliato dal suo sogno e ha preso il volo per bruciare l’antico regno di Xao, portando con se il ritorno del Maelstrom.

Il Maelstrom

La magia del Maelstrom e dei draghi e’ tornata … e chissa’ quali altre terribili meraviglie si risveglieranno ora. Non possiamo piu’ tornare indietro. La nostra terra promessa e’ sconquassata da fenomeni meteorolog\ici inspiegabili e avvenimenti magici improvvisi… sono le creature del Maelstrom che abbandonano il loro letargo, a volte con un’esplosione, a volte in silenzio. Ci vendicheremo dei loro attacchi, li asserviremo a nostre maggior gloria e potere o ci alleeremo con loro.

LA MAGIA E’ TORNATA QUI A DRAKERYS e niente sara’ piu’ come prima!

Un gioco da tavolo un po’ più impegnativo: un wargame!!

Attenti ragazzi, qui si comincia ad andare sui giochi da tavolo piu’ impegnativi. Maggiore l’impegno per impararli e intavolarli, pero’, e piu’ grande la soddisfazione nel giocarli.

Drakerys è una gioco da tavolo con miniature da 32 mm ma anche un wargame per giocatori e  collezionisti.  Nel gioco guiderete eserciti di umani, orchi, elfi e nani che si scontrano per  conquistare un mondo  dove la magia  sta  tornando.  La trama è in continua evoluzione ed espansione (grazie alla profusione di miniature disponibili) e se avanzerete nel gioco sia nuovi imperi che creature antiche  si uniranno con voi o contro di voi nella  mischia,  mentre  la  terra  stessa  è  lacerata  dal  risveglio degli elementali: acqua, fuoco, terra e aria.

Le miniature di Drakerys

La maggior parte delle truppe  in miniatura  utilizzate  in  Drakerys  sono  prodotte  in  plastica per garantire un costo piu’ contenuto,  ma le figure  centrali  del gioco, gli  eroi, i draghi ed altri personaggi  che non vi sveliamo, sono   prodotti con resina di alta  qualita’ . La novita’ in questo gioco da tavolo consiste nel poter  assemblare le miniature  con  varie  configurazioni per la massima  personalizzazione sia  nel  gameplay (alcune configurazioni sono piu’ potenti) che nell?aspetto. Non solo: le miniature non sono state create per un wargame nel senso tradizionale del termine, ma per un gioco da tavolo da giocare come un wargame. Vi spieghiamo meglio:

Come si gioca a Drakerys

In Drakerys, ogni giocatore sceglie una squadra, sceglie le miniature delle sue truppe e prende il comando contro altri giocatori in schermaglie basate sulla storia del gioco. L’impostazione del terreno e le condizioni di vittoria sono disposte da uno scenario di battaglia concordato da tutti i giocatori. Il destino dei guerrieri e’ determinato attraverso regole di combattimento e i dadi forniti con il gioco. Come leader di guerra, avrete bisogno di informazioni tattiche – e un po’ di fortuna – per vincere!

Lo Starter Set di Drakerys

Nello Starter Set di Drakerys ci sono due eserciti con miniature completamente assemblate: i Paladini Umani di Irosia e gli Orchi selvaggi dell’Ashral. All’inizio della storia, si scontrano l’uno contro l’altro in una campagna per conquistare un misterioso arcipelago pieno di pericoli, segreti magici e innumerevoli tesori! La squadra vincente avra’ un vantaggio importante nell’inizio della guerra.

Lo Starter Set che ci ha gentilmente offerto la Cosmic Games contiene 38 miniature già assemblate (18 paladini Umani, 16 Orchi Ashralliani e 4 Elementali ), 72 carte, 2 sentieri del tempo, 84 segnalini, 1 terreno di battaglia a due facce 90×90 cm, 1 libro della campagna, 1 regolamento e 5 misuratori di distanza (ebbene si, le meccaniche sono anche quelle del wargame come vi dicevamo). Le miniature degli eserciti sono in plastica e un po’ leggere, ma finemente scolpite. La mappa è in materiale plastico ed è con voi per rimanervi a lungo: eccezionale come definizione e resistenza.

Drakerys – Starter Set in italiano

8.6 out of 10

Ingombro sul tavolo
7.5 out of 10
Materiali
9 out of 10
Le miniature dei guerrieri sono in plastica leggera anche se ben rifinite. I personaggi piu’ importanti in resina di qualita’. Tutto il resto e’ di ottima fattura… a cominciare dalla robusta scatola del gioco.
Estetica
9 out of 10
Prezzo
9 out of 10
Per la quantità di materiale anche il prezzo è epico

Aspetti positivi

Ci piace perchè: E' un wargame alla portata di tutti e tema e ambientazione affondano le radici nel fantasy più suggestivo: Wargame + Gioco da tavolo + Impegno = Divertimento epico!

Aspetti negativi

Cosa c'è che non va' ? Alcune meccaniche sono un po' macchinose.

Drakerys vale i soldi spesi?

Drakerys vale i soldi spesi (soprattutto considerando la pletora di materiale che troverete all’interno della scatola): un gioco profondo ed una storia in cui perdersi sono quanto di meglio si possa sperare per passare del tempo con degli amici… e naturalmente sarà presto disponibile un nostro tutorial fotografico che vi permettera’ di intavolare tutto in men che non si dica!

Ci sono miniature personalizzabili?

Drakerys offre un’ampia varietà di miniature, ma la personalizzazione può variare a seconda delle preferenze dei giocatori e delle regole del torneo. Ecco alcune considerazioni:
Personalizzazione delle miniature:
Molti giocatori amano personalizzare le loro miniature per renderle uniche. Puoi dipingerle con colori personalizzati, aggiungere dettagli o modificare le pose.
Alcune miniature potrebbero avere parti intercambiabili (come armi o teste) che consentono una maggiore personalizzazione.
Conversioni:
Le conversioni sono modifiche più avanzate alle miniature. Puoi combinare parti di diverse miniature per creare un aspetto completamente nuovo.
Ad esempio, potresti prendere un guerriero umano e convertirlo in un cavaliere elfico o un orco mago.
Regole dei tornei:
Se partecipi a tornei ufficiali, verifica le regole specifiche riguardanti la personalizzazione delle miniature. Alcuni tornei potrebbero limitare le conversioni o richiedere che le miniature siano riconoscibili.
Creatività personale:
La personalizzazione delle miniature è un’opportunità per esprimere la tua creatività. Sperimenta e divertiti nel creare un esercito unico!

Ci sono regole per la creazione di scenari personalizzati?

Assolutamente! La creazione di scenari personalizzati può aggiungere un tocco unico e coinvolgente alle tue partite di Drakerys. Ecco alcune linee guida per creare scenari personalizzati:
Tematica e storia:
Immagina un contesto: Crea una storia o un’ambientazione per il tuo scenario. Potrebbe essere un’antica rovina, un villaggio in fiamme o un tempio sacro.
Coinvolgi le razze: Considera come le diverse razze (umani, elfi, orchi, ecc.) si inseriscono nel tuo scenario.
Obiettivi di scenario:
Definisci gli obiettivi: Qual è l’obiettivo principale dello scenario? Catturare un oggetto magico, difendere una fortezza o sconfiggere un nemico potente?
Punti vittoria: Determina come i giocatori accumuleranno punti vittoria durante la partita.
Terreno di gioco:
Posiziona gli elementi: Usa terreni, edifici, alberi e rocce per creare un campo di battaglia interessante.
Zone speciali: Aggiungi zone speciali come paludi, fiumi o colline che influenzano il movimento e le abilità delle miniature.
Condizioni speciali:
Eventi casuali: Introduce eventi casuali durante la partita, come tempeste magiche o creature che emergono dal terreno.
Effetti ambientali: Il fuoco, il ghiaccio o la nebbia possono influenzare le miniature e le loro abilità.
Equilibrio:
Testa il tuo scenario: Gioca alcune partite di prova per assicurarti che lo scenario sia bilanciato e divertente per entrambi i giocatori.
Narrativa e immaginazione:
Racconta la storia: Durante la partita, immergiti nella narrazione. Descrivi gli avvenimenti e le azioni delle miniature.
Coinvolgi i giocatori: Chiedi ai giocatori di interpretare i loro comandanti e di agire di conseguenza.
Documentazione:
Scrivi le regole: Prendi nota delle regole specifiche del tuo scenario. Condividile con gli altri giocatori prima della partita.

Come si muovono le miniature durante il gioco?

Nel gioco da tavolo Drakerys, le miniature si muovono seguendo alcune regole di movimento. Ecco come funziona:
Valore di movimento (MV):
Ogni miniatura ha un valore di movimento (MV) specifico. Questo indica quante caselle può spostarsi durante il suo turno.
Ad esempio, se una miniatura ha un MV di 6, può muoversi di 6 caselle in qualsiasi direzione (avanti, indietro, lateralmente).
Movimento diagonale:
Le miniature possono muoversi anche in diagonale. Una casella diagonale conta come un solo punto di movimento.
Ad esempio, se una miniatura ha un MV di 6, può muoversi di 6 caselle in orizzontale, verticale o diagonale.
Terreno di gioco:
Il terreno influisce sul movimento delle miniature. Alcune caselle potrebbero essere difficili da attraversare (come paludi o rocce), riducendo il MV.
Al contrario, alcune caselle potrebbero offrire vantaggi (come colline o strade), aumentando il MV.
Azioni di movimento:
Durante il proprio turno, una miniatura può compiere azioni di movimento come avanzare, retrocedere o girare.
Può anche scalare ostacoli o attraversare corsi d’acqua, a seconda delle regole specifiche.
Blocco e distanza:
Le miniature non possono attraversare altre miniature o ostacoli. Devono muoversi attorno a essi.
La distanza tra le miniature è importante per gli attacchi e le abilità speciali. Mantieni le miniature a portata di vista!
Obiettivi di scenario:
Considera gli obiettivi di scenario quando muovi le miniature. Potresti dover raggiungere una posizione specifica o difendere un’area.
Flusso di gioco:
Il movimento delle miniature è parte integrante del flusso di gioco. Dopo il movimento, le miniature possono attaccare, utilizzare abilità o eseguire altre azioni.

Quali sono le regole per gli attacchi in Drakerys?

Le regole per gli attacchi sono parte fondamentale del gioco e contribuiscono alla strategia e all’azione durante le battaglie. Ecco come funzionano:
Miniature e unità:
Ogni giocatore comanda un esercito composto da diverse miniature, rappresentanti razze come umani, orchi, elfi e nani.
Ogni miniatura ha caratteristiche specifiche, tra cui abilità di attacco.
Valore di attacco (AT):
Ogni miniatura ha un valore di attacco (AT) che determina la sua capacità di colpire il nemico.
Quando una miniatura attacca, lancia un dado e aggiunge il suo valore di attacco.
Dadi e risultati:
I dadi determinano l’esito degli attacchi. Ad esempio, un dado a 6 facce potrebbe avere risultati come “colpo critico”, “colpo regolare” o “mancato”.
Il valore di attacco della miniatura viene confrontato con la difesa del bersaglio per determinare il risultato.
Tipi di attacco:
Le miniature possono avere attacchi corpo a corpo o a distanza.
Gli attacchi corpo a corpo coinvolgono il contatto diretto con il nemico, mentre gli attacchi a distanza utilizzano armi come archi o magie.
Bonus e malus:
Il terreno, le abilità speciali e altri fattori possono influenzare gli attacchi.
Ad esempio, una miniatura potrebbe ottenere un bonus se attacca da una posizione elevata o se ha un’abilità speciale.
Risultati degli attacchi:
Se il risultato dell’attacco supera la difesa del bersaglio, la miniatura infligge danni.
I danni possono variare a seconda dell’arma o dell’abilità utilizzata.
Strategia e tattiche:
Gli attacchi sono parte di una strategia più ampia. I giocatori devono pianificare attentamente quando e come attaccare per ottenere il massimo vantaggio.
Esiti speciali:
Alcuni attacchi potrebbero avere effetti speciali, come avvelenamento, stordimento o spostamento del bersaglio.