Intervista di Natale 2021 alla dVGiochi

Aggiornato il 6 Dicembre 2021 da ilgiocointavolo

Barbara Rol, Marketing and Communication della dVGiochi, ha gentilmente risposto a qualche nostra domanda in occasione della intervista di fine anno di ilgiocointavolo.it

1) Mettiamo in questo momento un punto fermo alla vostra distribuzione/localizzazione di quest'anno: senza tener conto delle prossime uscite invernali, quali sono state le vostre uscite principali di giochi da tavolo/di carte per il 2021?

Le novità di punta del 2021 a marchio Dv Giochi sono state senza dubbio: Paper Dungeon, Furnace, Unfold – Dark Stories e Wonder Book. Senza contare ovviamente i titoli delle due serie “pocket” Deckscape e Decktective, che continuano a riscuotere successo a livello internazionale.

2) Finalmente si torna, anche se lentamente, alla normalità! A che fiere avete partecipato quest'anno e come vi è sembrata la risposta da parte del pubblico ?

Abbiamo partecipato a PLAY – Modena, a Lucca Comics & Games e, fuori dall’Italia, a Essen Spiel’21. Le fiere italiane hanno dimostrato come le persone abbiano bisogno di tornare a “vivere” in presenza le loro passioni. Per noi è stato importantissimo rincontrare i nostri clienti più fidelizzati e anche il pubblico occasionale; le fiere ci hanno dato l’opportunità di recepire bisogni e istanze del nostro pubblico, e di sfruttare la visibilità dell’evento per valorizzare le ultime uscite.

3) Il vostro fiore all'occhiello per il 2021 (anche se ancora non pubblicato)?

Certamente Wonder Book, un titolo su cui tutto lo staff Dv Giochi crede moltissimo. Si tratta di un gioco cooperativo diviso in 6 capitoli e basato sulla narrazione, in cui il tabellone da gioco è un libro pop-up tridimensionale. Grazie ai congegni pop-up nascosti del libro e grazie alla trama ramificata, Wonder Book offre un’esperienza di gioco originale, coinvolgente e in continua evoluzione. (linkare video ?)

4) Che visione hai del panorama dei giochi da tavolo per il prossimo anno? Come giocheremo secondo te nel 2022 ?

Non so “come” giocheremo, ma sono certa del “quanto”: tantissimo! Penso che sempre più giocatori occasionali diventeranno gamer entusiasti e appassionati, e un numero crescente di non-giocatori avranno occasione di intavolare giochi da tavolo moderni. Di sicuro si affermeranno nuove tendenze di game design e mi aspetto che elementi narrativi e di story telling avranno un ruolo sempre più centrale; sono anche certa che la capacità delle scatole da gioco di attirare l’attenzione al primo colpo d’occhio diventerà, ancor più di adesso, un elemento determinante per il successo del titolo.

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Il gioco in tavolo presenta
Average rating:  
 0 reviews

Torna su