BANG! Il gioco di carte per chi ama le epiche sparatorie dei film western.

Pubblicato da ilgiocointavolo il

Può un ibrido tra gioco di carte e gioco da tavolo come BANG! stimolare la nostra fantasia western ? Vediamo …


Uno sparo echeggia sulle nostre tavole … BANG! Una rosa di sangue fiorisce sulla nostra camicia sotto la stella di SCERIFFO.
E poi ancora un’altra e un’altra ancora. La giustizia nel West è destinata a morire con noi ? Ormai solo un punto ci separa dalla fossa e il becchino corre nella sua bottega per recuperare le nostre misure per la bara. Ma ecco che una serie di MANCATO! e una buona dose di BIRRA fanno quello che un segaossa provetto non sarebbe riuscito a fare: ci rimettono in sesto giusto in tempo per farci intuire che quel giocatore che ci è sembrato ci guardasse storto durante la sparatoria è uno dei nostri VICE in incognito! E’ il nostro momento: non ci saranno BARILE o DILIGENZA che possano mettere al riparo i FUORILEGGE dalla nostra furia. Ne’ tra l’altro ci saranno pietà o misericordia. Resta solo l’incognita del RINNEGATO a turbarci … per chi parteggerà questa volta ?
(Clicca sul dorso delle carte per scoprirne il valore!)

Mescola il mazzo
Mostra il valore di tutte le carte

Mescola il mazzo
Mostra il valore di tutte le carte

Ma come è cominciata questa storia? Cosa ha portato tutta questa gente a sfidarsi davanti al Saloon?

Tutto è iniziato quando un gruppo di 3 FUORILEGGE ha deciso di seccare lo SCERIFFO senza fare i conti con i 2 VICE che si aggiravano sotto mentite spoglie (ignote allo stesso SCERIFFO) in paese. Forti dell’appoggio di 1 RINNEGATO (o almeno così speravano, perchè del RINNEGATO non c’è da fidarsi) hanno aspettato lo SCERIFFO fuori del saloon e ora sono tutti li che si fronteggiano con il sangue agli occhi. E non sono volti anonimi quelli che vediamo, assetati di sangue o di giustizia, tutt’altro: Bart Cassidy, Black Jack, Calamity Janet, El Gringo, Jesse Jones, Jourdonnais, Kit Carlson, Lucky Duke, Paul Regret, Pedro Ramirez, Rose Doolan, Sid Ketchum, Slab the Killer, Suzy Lafayette, Vulture Sam, Willy the Kid… nomi che definire evocativi è poco.
Ognuno di questi volti è una faccia da poker, quasi come se non stessimo assistendo ad un regolamento di conti a furia di pallottole ma ad una partita a carte.
(Clicca sul dorso delle carte per scoprirne il valore!)

Mescola il mazzo
Mostra il valore di tutte le carte

E in effetti i BANG! di cui abbiamo parlato nell’introduzione non risuonano sotto forma di spari sulle nostre tavole… il loro rumore è quello ovattato delle carte da gioco che posiamo sul tavolo una dietro l’altra, a turno. Contrariamente a quello che possiamo aver pensato inizialmente, l’atmosfera è, si tesa, ma non permeata di violenza … bensì di silenzi strategici e pensiero e, se vogliamo, di allegria 🙂

BANG! è un gioco di carte competitivo ad ambientazione Western, giocabile da 4 a 7 persone, dal setup semplice e con partite di durata variabile da 20 a 40 minuti. I personaggi che sceglierete potranno essere schierati sia dalla parte della legge che da quella dei fuorilegge o ancora giocare solo per se’ stessi: tutto dipenderà dal ruolo che avrete scelto o che vi sarà assegnato dalla sorte. E’ un gioco semplice ma non semplicistico: una tonnellata di strategia sarà necessaria se avrete di fronte avversari competenti e vorrete essere l’unico sopravvissuto.

La confezione contiene:

  • 80 carte da gioco
  • 7 carte ruolo (1 sceriffo, 2 vice-sceriffo, 3 fuorilegge, 1 rinnegato)
  • 16 personaggi
  • 7 carte riepilogative
  • 7 plance personali
  • 30 segnalini pallottola
  • 1 regolamento in italiano ed 1 in inglese


Ecco alcune regole fondamentali da tenere a mente e che costituiscono l’ossatura di questo fantastico gioco di carte: le pallottole equivalgono a punti vita (e si perdono ogni volta che una carta BANG! o equivalente vi viene giocata contro), il numero massimo di carte fino alla fine del turno non può superare quello delle pallottole a disposizione ed infine ciascun giocatore può utilizzare una carta BANG! per turno.
Naturalmente è essenziale LEGGERE attentamente il contenuto di ognuna delle carte (personaggio, bordo blu e bordo marrone che tra l’altro sono anche tradotte in inglese) perchè possono contenere deroghe ed eccezioni alle regole appena enunciate.

La partita finisce quando viene eliminato lo SCERIFFO oppure a rimanere vivo è il solo RINNEGATO (che nella partita successiva può assumere lui stesso il ruolo di SCERIFFO) oppure quando vengono eliminati FUORILEGGE e RINNEGATO.

Il gioco di Emiliano Sciarra è a dir poco intrigante, gode di numerose espansioni a tema ed infine ha vinto numerosi premi nazionali ed internazionali. I ragazzi dai dieci anni in su’ (se riuscirete a far loro accettare le regole) e i vostri compagni di serata ne andranno pazzi così come lo abbiamo apprezzato noi.

Ingombro sul tavoloIl solo spazio vitale per piazzare le carte, le piccole plance personali ed il mazzo centrale. Insomma minimo.
MaterialeNon resistentissimo ma durevole
DivertimentoCrea assuefazione!
Giudizio complessivo