La classifica dei primi 100 giochi da tavolo venduti per Natale 2020 su Amazon.

Aggiornato il 9 Aprile 2021 da ilgiocointavolo

La fonte dei dati per la nostra analisi informale della classifica dei primi 100 giochi da tavolo è quella che si può ricavare dal link qui in basso (direttamente da Amazon a cui, da qualche mese, siamo affiliati)

La classifica dei primi 100 giochi da tavolo più venduti su Amazon

La rilevanza di questa classifica

Secondo quanto afferma Amazon, i dati di questa classifica sono aggiornati di ora in ora e quindi potremo trarre delle conclusioni anche alla luce delle vendite avvenute per i regali di questo strano Natale. Riteniamo che Amazon, specie in quest’ultimo anno, sia ancora più rappresentativa per gli acquisti di giochi da tavolo. A cominciare da noi di ilgiocointavolo.it , gli ultimi acquisti dei regali per il Natale 2020 sono stati fatti essenzialmente on-line e la piattaforma di Jeff Bezos ha regnato sovrana anche per le politiche di consegna e di reso attualmente imbattute (abbiamo ricevuto articoli acquistati su Amazon in 36 ore dal momento dell’ordine, consegnati addirittura la domenica mattina … con nostra grande sorpresa).

Come integrare i dati presenti nella classifica Amazon

Uno strumento addizionale per completare questa analisi può essere l’intervista collettiva che abbiamo realizzato nelle scorse settimane ad alcuni editori italiani ed internazionali di giochi da tavolo e pubblicata sulle nostre pagine in cui la maggior parte degli editori italiani citati in questa classifica ci riassumono le loro uscite nell’anno in corso ed i giochi per famiglia che avrebbero visto con piacere sui tavoli di queste festività.

I sempreverdi ultraclassici – La Top ten

Al 1° posto troviamo Dixit della Asmodee Italia, un gioco di carte da 3 a 6 giocatori della durante di circa 30 minuti e con un setup veloce, in cui a turno si ricopre il ruolo di narratore associando una frase ad una delle carte nella propria mano, non troppo critpica ne’ troppo palese, in modo che gli altri giocatori possano poi indovinarla mescolata con carte di contenuto diverso. Al 2° posto l’intramontabile Uno della Mattel Games, altro gioco di carte velocissimo e, a volte, rovina-amicizie/parentele che consiste nel liberarsi il prima possibile di tutte le carte nella propria mano accoppiandole con quelle presenti del pozzo al centro tavola e caricando gli avversari di carte aggiuntive.

I sempreverdi … con un twist

Al 3° posto troviamo Cluedo con il fantasma della Hasbro Gaming, una variante del classicissimo cluedo in cui si può chiedere aiuto ad un fantasma per risolvere il delitto e a cui possono giocare da 2 a 6 giocatori (setup veloce), mentre al 4° posto c’è un altro classico come Monopoly della Hasbro Gaming nella versione Super Electronic Banking (!!!) che ha al suo interno una specie di lettore di carta di credito e che da la possibilità di raggiungere in volo determinate proprietà … possiamo dire che in questa versione di Monopoly la realtà ha fatto bruscamente irruzione nel gioco?

In ogni caso di Monopoly nella classifica ne troviamo parecchi: Monopoly Junior della Hasbro Gaming al 36° posto, Monopoly Edizione città di Roma della Winning Moves al 43° posto, Monopoly – La rivincita dei perdenti della Hasbro Gaming al 52° posto, Monopoly Classic della Hasbro al 55° posto e a seguire Monopoly 85 anniversario, Monopoly Fortnite, Monopoly Deal (un gioco di carte) e Monopoly Mandalorian, tutti della Hasbro Gaming.

Gli ultimi 5 della top ten

Al 5° posto troviamo Dobble della Asmodee Italia, un party game a cui possono partecipare bambini, ragazzi e adulti e al 6° posto Jenga della Hasbro Gaming, un party game basato sull’abilità manuale a cui si può giocare a patto di avere una superficie perfettamente piana e stabile :-).

Al 7° posto un’altro classico difficile da smuovere come Trivial Pursuit della Hasbro Gaming, che non riusciamo a farci piacere come meccaniche ma che esiste in diversi flavour (ad es. Harry Potter Trivial Pursuit della Winning Moves in questa classifica anche in edizione da viaggio), e all’8° posto Exploding Kittens della Asmodee Italia, dal nome cruento ma dalle meccaniche di un tranquillo gioco di carte.

Al 9° posto troviamo Passa la bomba della Giochi Uniti, un party game basato sulle parole, mentre al 10° posto troviamo Pictionary della Mattel Games, notissimo party game basato sull’indovinare concetti e parole attraverso disegni fatti in tempo reale dal giocatore di turno.

E’ allontanandoci dal decimo posto in classifica che cominciamo a trovare qualche gioco da tavolo più complesso.

Al 13° posto, ad esempio, troviamo Ticket to ride della Asmodee Italia in cui i giocatori hanno come obiettivo principale quello di costruire una rete ferroviaria collegando tutte le città che ci sono nel tabellone e degli obiettivi secondari indicati dalle carte nel gioco. Al 19° posto troviamo il Risiko della Editrice Giochi, mentre al 24° posto troviamo Bang! della dvGiochi.

Al 30° posto troviamo Vudù della Red Glove, un party game che ha come condizione di vittoria quella di aver lanciato il maggior numero di maledizioni efficaci contro i propri avversari (fino a raggiungere un totale di 11 punti). Al 31° posto troviamo Exit – Omicidio sull’Orient Express della Giochi Uniti, una escape room da tavolo in cui essenzialmente (come in tutti gli Exit della Giochi Uniti che troviamo anche al 62° posto di questa classifica) occorre decifrare una serie di indizi per raggiungere un obiettivo che di solito è la fuga da una determinata locazione (o nel caso di Omicidio sull’Orient Express, trovare un colpevole). Un’osservazione notevole da fare è che le Exit room sono per loro natura dei giochi da tavolo legacy: una volta giocati, vuoi per l’usura dei componenti di gioco vuoi per il fatto di aver risolto tutti gli enigmi, non sono rigiocabili dalle stesse persone.

Al 32° posto campeggia Unstable Unicorns della Asmodee Italia, un gioco di carte in cui essenzialmente si costruisce il proprio esercito di unicorni per sconfiggere quello creato dagli avversari e al 39° Cortex Challenge della Asmodee Italia. Al 40° posto troviamo Jumanji della Editrice Giochi che in sostanza è un gioco dell’oca con un twist, in cui fermarsi in alcune delle caselle del tabellone provoca l’estrazione di una carta Pericolo che può essere neutralizzata solo dal lancio congiunto da parte di tutti i giocatori di un dado salvataggio.

Al 49° posto troviamo Concept della Asmodee Italia in cui bisogna indovinare la parola del narratore raggiungendo il concetto per approsimazioni successive (o meglio utilizzando gli indizi forniti dal narratore), mentre al 46° troviamo Labirinto – Glow in the dark della Ravensburger che consiste nella costruzione di un labirinto che permetta di raggiungere oggetti e personaggi raffigurati nelle carte obiettivo, ostacolando naturalmente gli avversari (più in giù nella classifica troviamo, sempre della Ravensburger e Labirinto Harry Potter e Labirinto Magico)

Al 59° posto troviamo Pandemia – La cura della Asmodee Italia, una versione basata sui dadi del classico Pandemic, con un setup istantaneo ed una durata media di partita di circa 30 minuti (per non parlare di una tematica quanto mai attuale!). Al 63° posto troviamo una vera e propria sorpresa: Discesa nell’Avernus un’avventura nel mondo del gioco di ruolo Dungeon an Dragons 5^ Ed. della Asmodee Italia .

Al 68° posto c’è Carcassonne della Giochi Uniti seguito a ruota, e sempre della Giochi Uniti, da Si, Oscuro Signore, il primo basato su tessere da accostare per costruire la città medievale di Carcassonne ed il secondo un gioco di carte (ben 150!!) party game in cui l’obiettivo principale sarà di raccontare epiche bugie per compiacere il proprio padrone Genio del Male screditando i propri colleghi/concorrenti.

Al 77° posto troviamo Non ti arrabbiare nella edizione della Editrice Giochi seguito a ruota da Le case della follia della Asmodee Italia, un gioco da tavolo di orrore ed investigazione con tematiche lovecraftiane mentre al 82° posto c’è Unlock della Asmodee Italia, una escape room da tavolo.

Siamo in dirittura d’arrivo ed i giochi che risultano meno acquistati (ma sempre tra i primi 100 …) in questa classifica di Amazon sono Citadels della Asmodee Italia all’85° posto, un gioco di carte di strategia e bluff che vi vede costruttori di una fiorente città medievale a scapito degli altri giocatori e Kingsburg della Giochi Uniti all’87° posto in cui siete governatori di una provincia di confine che dovrete far prosperare e difendere da periodiche ondate di mostruosi eserciti invasori. Infine al 94° posto troviamo il gioco investigativo Sherlock Holmes Consulente Investigativo: Jack Lo Squartatore e Avventure nel West End della Asmodee Italia del quale abbiamo recensito un’edizione sulle nostre pagine.

Qualche osservazione …

Abbiamo escluso volutamente i mazzi di carte francesi e napoletane (mooolto presenti in classifica) e le confezioni bundle con 2 o più giochi al loro interno perchè non ci avrebbero permesso di isolare il gioco da tavolo più comprato.

Nella top ten dei giochi più acquistati troviamo giochi da tavolo con un setup quasi istantaneo, e dalle regole mai complesse o perlomeno con regole che ormai appartengono alla maggior parte delle persone che si siedono al tavolo per giocare (persone che quindi sono disponibili a riassumerle velocemente ai giocatori che non le conoscono ancora). Una ulteriore caratteristica dei giochi da tavolo presenti nella top ten è quella di non presentare grandi novità se non qualche piccolo aggiornamento nei materiali.

Le nostre conclusioni

I nostri desideri rispecchiano la nostra mission: un cambiamento graduale dei gusti delle famiglie italiane verso giochi più fantasiosi e stimolanti.

Per quanto riguarda gli acquisti on-line su Amazon, a noi sembra che ci stiamo lentamente avvicinando all’acquisto di giochi con meccaniche nuove o perlomeno che si distaccano da quelle ultraclassiche. Nei primi 10 troviamo sia dei classici “riammodernati” che delle new entry sfiziose che ci fanno ben sperare. Nella restante classifica troviamo anche un gioco di ruolo, quindi non resta che incrociare le dita 🙂

Torna su