16 – Dal Negro Giochi da tavolo – Scacchi/Dama/Backgammon magnetici, Shangai e Domino: 3 prodotti per 6 giochi

Pubblicato da ilgiocointavolo il

Last Updated on 1 mese by ilgiocointavolo

Dal Negro ci ha fornito gentilmente una splendida Tris Vincente (come si dice nelle corse dei cavalli): Dama/Scacchi/Backgammon, Domino e Shangai per trascorrere una serie di serate all’insegna del divertimento intelligente.

La Dal Negro rinnova la sua fiducia nei confronti de ilgiocointavolo.it e ci invia un trittico davvero interessante per le nostre serate e per i nostri tutorial come ci aveva abituato con i giochi di carte Hulo, Solo, Templaria e Corsari.

Dama, Scacchi e Backgammon magnetici

Si tratta delle confezioni Dama, Scacchi e Backgammon magnetici (esteticamente apprezabili e adattissimi per gli spazi ridotti e incerti di un viaggio in treno o in macchina … nei sedili posteriori naturalmente); del classicissimo Shangai e del Domino.

Per chi non sappia giocare a Shangai o Backgammon o Domino abbiamo impostato nella nostra nuova sezione Regole in pillole tre comodi vademecum per una rapidissima occhiata alle regole di quei giochi che possono classificarsi come classicissimi: abbiamo grandi progetti per le nostre pillole, state pronti per giochi di carte come i Tarocchi, il Tressette, il Mercante in fiera, le Sibille ed in generale tutti quei giochi di cui avreste da sempre voluto sapere le regole ma che non avete mai avuto il coraggio di chiedere o la pazienza di imparare (è per voi che ilgiocointavolo.it è nato!! n.d.r.)

Il Domino

Il Domino è il classico 28 tessere (o Doppio 6) con tessere in plastica pesante e gradevole da toccare e da giocare. Ricordiamo che ognuna delle tessere del Domino è divisa in due metà (il retro è bianco) su ognuna delle quali c’è un valore compreso tra 0 e 6 con numerazione somigliante a quella dei dadi. Nella giocata classica le tessere vanno distribuite coperte (dal lato bianco) ai giocatori, in numero uguale scartando gli avanzi. Il giocatore che possiede un doppio 6 mette in tavola scoperta la sua tessera e, a turno, il giocatore successivo può attaccare una delle sue metà tessere a quella in tavola mettendola a contatto.

Esiste anche una variante (quella descritta nel manuale contenuto nella confezione della Dal Negro) in cui si distribuiscono un numero minore di tessere ai giocatori lasciando una riserva coperta al centro del tavolo, da cui i giocatori possono attingere.

Lo Shangai

Lo Shangai contiene i classici bastoncini in legno da 18,5 cm con anelli diversamente colorati (a colori diversi corrispondono diversi punteggi). Più che ad un gioco da tavolo siamo di fronte ad un gioco di abilità, ma molto spesso il tempo che abbiamo a disposizione non è neanche quello sufficiente per giocare ad un filler (magari i pochi minuti prima della cena), quindi SHANGAI!!

La scacchiera magnetica

La scacchiera magnetica è l’articolo che più ha attirato la nostra attenzione, sia per l’estetica dei colori che per il vantaggio di poter giocare al limite con la scacchiera sulle ginocchia senza il pericolo che i pezzi cadano tutti per terra.

Dal negro trittico

L’unico difetto che abbiamo trovato e la relativa fragilità della tesserina magnetica sotto i singoli pezzi, ma naturalmente sul regolamento dettagliato di Dama, Scacchi e Backgammon che la Dal Negro allega alla confezione non abbiamo trovato regole che prevedano il lanciarsi addosso i pedoni e le torri.

La scacchiera magnetica della Dal Negro in treno e sul divano è davvero una delizia

Il Backgammon

Il tabellone per il Backgammon sul retro della scacchiera (che, a proposito, si trasforma in una comoda scatola autocontenitiva) è minimale, così come le pedine dedicate, ma funzionale. Giocarlo in bilico in questo caso non è possibile in quanto la scacchiera si piegherebbe su se’ stessa (le cerniere sono dal verso del backgammon). Ma l’opzione treno o divano è sempre praticabile.

Anche questa estate la Dal Negro ha salvato le nostre serate e ci ha fornito dei giochi con cui passare da pochi minuti (con il Domino a Doppio 6) a potenzialmente diverse ore (con il gioco degli Scacchi magnetici) in condizioni impervie. Cosa volere di più?