Fuga dal manicomio della dvGiochi – 10 Storie maledette – Istantanee – (1)

Published by ilgiocointavolo on

Last Updated on 4 days by ilgiocointavolo

Vediamo cosa promette Fuga dal Manicomio della dvGiochi.
Parafrasando Woody Allen: escape room + manicomio sono il jackpot del giocatore che ama l’avventura. In Fuga dal manicomio della dvGiochi Per 10 volte dovrete interpretare il ruolo di un personaggio che tenta di fuggire dal manicomio di North Oaks in Louisiana. Come in ogni escape room che si rispetti per riuscire a scappare dovrete risolvere enigmi, rompicapi e quiz che vi faranno guadagnare passo dopo passo la strada per la liberta’.

L’originalità di Fuga dal manicomio della dvGiochi

L’originalità di questa Fuga dal manicomio (Escape room distribuita dalla dvGiochi … come non ricordare il loro Bang!) è che le 10 storie sono tutte collegate tra di loro e risolverle una dietro l’altra porterà alla scoperta di una più grande e sconvolgente verità. Le premesse per ore di divertimento (10 ore previste sulla confezione) ci sono tutte, specie per chi ha un debole anche cinematografico per le storie di fuga non solo rocambolesche ma dense di thriller.

Il contenuto

Le carte di Fuga dal Manicomio della dvGiochi

La confezione di questo gioco da tavolo contiene:

  • 314 carte storia,
  • 29 buste del mistero,
  • 2 mappe del piano,
  • 6 libretti dei suggerimenti e delle soluzioni,
  • 6 schede segnatempo,
  • 2 elenchi dei componenti

Cooperativo o solitario?

Fuga dal manicomio è un cooperativo (o un solitario a seconda del vostro umore) che vi terrà occupati all’incirca un’ora per ogni storia. Non può essere definito nè un filler nè un passatempo, ma non vi porterà via l’intera serata specialmente se cercherete di risolverlo in gruppo.

Una escape room!

Ma perchè dovremo giocare ed appassionarci ad una escape room?
Tanto per cominciare siamo davanti a giochi per loro natura cooperativi (anche se giocarli in solitario è sempre possibile) quindi sono fantastici per passare una serata con gli amici. Fuga dal manicomio non fa eccezione: rompicapo e indovinelli vengono proposti a nastro continuo, ma è l’ambientazione il punto forte di giochi da tavolo come questi.

Un mistero nel mistero … ovvero una storia più grande

Le novità, che troviamo sul regolamento liberamente scaricabile da questo link, riguardano (rispetto ad una normale escape room) le scelte da prendere durante il gioco, delle quali alcune potrebbero rivelarsi di vitale importanza!

Inoltre, man mano che sbroglierete la matassa e completerete le vostre missioni, vedrete svelarsi dettagli inaspettati che collegheranno tutte le vostre … “fughe” in un intreccio più grande.

Legacy ma non troppo

Per quanto, come tutte le escape room, Fuga dal manicomio della dvGiochi sia abbastanza legacy. Sarà sempre possibile ripristinare il gioco per farlo provare ai vostri amici.

Per farlo basterà rimettete tutti i componenti nelle loro buste originali seguendo il loro elenco. Rimettere tutte le carte a numerazione nera nel mazzo principale. Rimettere le carte a numerazione rossa nel mazzo supplementare per poi ordinare ogni mazzo in ordine crescente. Il tutto ripetuto per tutte le scatole senza mescolarne i componenti naturalmente :-). Vedrete che ne varrà sicuramente la pena e i vostri amici ve ne saranno grati.

A presto con un tutorial fotografico!

Questo gioco da tavolo fa senz’altro parte dei nostri desiderata sia per una recensione che per un tutorial sulle escape room. A presto allora!