H.P.Lovecraft è stato uno scrittore statunitense di fantascienza, horror e fantasy, noto per aver creato il cosiddetto ciclo di Cthulhu, una serie di racconti ambientati in un universo oscuro e minacciato da entità cosmiche e mostruose. Tra le sue opere più famose, ricordiamo “La chiamata di Cthulhu”, “Le montagne della follia” e “Il colore venuto dallo spazio” e non gli saremo mai abbastanza grati per averci dato materiale sia per i nostri incubi che per i nostri giochi da tavolo, di ruolo, di carte e librogame negli scorsi decenni e sicuramente nei decenni a venire.

Le sue storie, i suoi personaggi ed i suoi mostri sono ormai indelebili nell’immaginario collettivo anche per chi non conosce le sue opere, perchè il mondo del cinema, dei videogiochi, della letteratura ne sono stati spesso influenzati: Cthulhu, Azathoth, Nyarlatothep, Shub-Nigurrath … indimenticabili!

Il gioco da tavolo Eldritch Horror (ideato da Corey Konieczka e Nikki Valens, pubblicato originariamente da Fantasy Flight Games nel 2013, edito e distribuito da Giochi Uniti in Italia), è un ottimo cooperativo ambientato appunto nel mondo di H.P. Lovecraft, in cui i giocatori interpretano degli investigatori che devono affrontare una minaccia globale di origine soprannaturale. Il gioco si svolge in diverse fasi, in cui i giocatori devono esplorare il mondo conosciuto (e Oltre), risolvere enigmi, combattere mostri e cercare di sventare il piano di uno dei Grandi Antichi, creature cosmiche che eoni fa spadroneggiavano sul nostro pianeta e che stanno per risvegliarsi e distruggere l’umanità.

N.B. Abbiamo tutorializzato il gioco in maniera da rendervi più facile la lettura del regolamento che, ci dispiace, è e rimane essenziale per gli  Arkham Horror Files ... Da ora in poi avete superato le Colonne D'Ercole: qui ci sono I MOSTRI. 

I componenti del gioco da tavolo Eldritch Horror

Approfittate del nostro unboxing per dare un’occhiata ai componenti del gioco Eldritch Horror!

Per preparare una partita a Eldritch Horror bisogna, quindi, seguire questi passi:

  1. Posizionare il tabellone al centro del tavolo e mescolare tutti i mazzi di carte con lo stesso dorso separatamente.
  2. Scegliere una scheda Grande Antico e posizionarla vicino al tabellone. Comporre il mazzo di carte Mito seguendo le istruzioni sulla scheda del Grande Antico.
  3. Ogni giocatore sceglie una scheda Investigatore e prende i segnalini relativi alla sua Salute Mentale e alla sua Salute Fisica. Ogni giocatore posiziona il suo segnalino Investigatore sulla città indicata dalla sua scheda Investigatore.
  4. Posizionare i segnalini Indizio, Mostro e Portale sul tabellone secondo le indicazioni della scheda Antico.
  5. Posizionare i mazzi di carte Incontro, Condizione, Incantesimo vicino al tabellone, a portata di tutti i giocatori.
  6. Il gioco è pronto per iniziare.
come si gioca eldritch horror

CTHULHU, il Grande Antico per eccellenza. La Follia che emerge dal Mare.
come si gioca eldritch horror
La prima delle 3 carte Mistero che dovrete risolvere per vincere la partita: per risolvere 1 mistero dovrete piazzare tanti segnalini Indizio sulla carta Mistero quanti sono i giocatori.

Una partita ad Eldritch Horror si svolge in round, ognuno composto da tre fasi:

  1. la fase Azione,
  2. la fase Incontri e
  3. la fase Mito

Preparazione
I giocatori scelgono uno scenario da affrontare, che determina il nemico principale, le condizioni di vittoria e sconfitta, e le carte specifiche da usare. Poi, scelgono un investigatore ciascuno, prendendo la scheda corrispondente, il segnalino e gli oggetti iniziali. Infine, preparano il tabellone di gioco, posizionando le tessere indicatrici, le carte incontro e le altre componenti secondo le istruzioni dello scenario. Scoprite una carta Mistero, leggete attentamente quali sono le condizioni per risolverla e applicatene subito gli effetti (dovete risolverne 3 per vincere la partita … a meno che non si risvegli prima il Grande Antico se il segnalino Fato raggiunge lo Zero sulla Linea del Fato).

come si gioca eldritch horror
Se il segnalino Fato arriva sullo Zero, allora il Grande Antico si risveglia: girate la carta Grande Antico e risolvetela (ma siete comunque dei morti che camminano).

Fase 1: Azione
In questa fase, ogni investigatore può compiere due azioni tra le seguenti: viaggiare, prepararsi al viaggio comprando un biglietto per il treno o per la nave, riposare, acquisire risorse, acquisire beni e servizi. Le azioni permettono di spostarsi sul tabellone, recuperare punti vita o sanità mentale, ottenere oggetti o denaro, migliorare le proprie abilità o interagire con gli altri investigatori. Le 2 azioni possono essere fatte in qualsiasi ordine ma non possono essere ripetute.

Fase 2: Incontro
In questa fase, ogni investigatore deve affrontare un incontro nel luogo in cui si trova. Gli incontri possono essere di diversi tipi: generici (in base al tipo di luogo), specifici (in base allo scenario), di ricerca (per avanzare nella missione principale), nemici (se ci sono mostri nel luogo) o speciali (se indicato dalle carte o dalle regole). Gli incontri si risolvono leggendo la carta corrispondente dal mazzo relativo al luogo in cui ci si trova e seguendo le istruzioni, che possono richiedere dei test di abilità o delle scelte da parte dei giocatori (alcune sono scelte morali), in ogni caso tutto si risolve con un lancio di dadi il cui numero equivale al valore della caratteristica dell’investigatore in gioco in quel momento: se il risultato così ottenuto da questa somma supera la soglia indicata per la prova (ottenere almeno un valore di 5 o di 6 dal lancio) allora il giocatore vince la prova. Gli incontri possono avere effetti positivi o negativi sugli investigatori o sullo scenario.

Ci sono ben 6 mazzi di carte Incontro nel gioco, a seconda del posto in cui l’incontro si verifica: America, Europa, Asia e Australia, Mondo Esterno e Spedizione.

come si gioca eldritch horror
Al centro dell’immagine i 6 mazzi Incontro

Fase 3: Mito
In questa fase, si rivela la carta Mito in cima al mazzo corrispondente e si applicano gli effetti indicati. Le carte Mito rappresentano gli eventi globali che influenzano il gioco e la minaccia del nemico principale. Le carte Mito possono avere effetti immediati o continui, e possono richiedere dei test di abilità o delle scelte da parte dei giocatori (effettuati nello stesso modo che abbiamo specificato nella fase precedente). Le carte Mito possono anche far avanzare il segnalino Presagio, che indica il progresso del nemico principale verso la vittoria.

Fine del turno
Si controllano le condizioni di vittoria e sconfitta dello scenario. Se nessuna di queste è stata raggiunta, si passa al turno successivo e si ripete il ciclo delle fasi. Altrimenti, il gioco termina con la vittoria o la sconfitta dei giocatori.

Vittoria e Sconfitta: Se tu e i tuoi compagni di squadra risolvete 3 misteri prima che il Grande Antico si risvegli, allora vincete la partita. Tuttavia, se il segnalino Fato riesce a raggiungere lo spazio “Zero” sulla traccia del Fato, il Grande Antico si risveglia e dovrete affrontare le conseguenze elencate sul retro della sua carta (tutte nefaste … siete ad un passo dalla sconfitta).

In maniera poco ortodossa potremmo chiamare questa zona l’area del Grande Antico: la scheda del Grande Antico, l’Area Presagio, il mazzo Mito, le carte Mistero e le carte incontro Speciali.

Eldritch Horror è un gioco impegnativo e avvincente, che richiede strategia, cooperazione e un po’ di fortuna.

Impegnativo anche per quanto riguarda lo spazio che bisogna avere a disposizione! Per giocare a Eldritch Horror, si ha bisogno di una superficie di gioco abbastanza ampia, in quanto il gioco include una o più tabelloni che rappresentano la mappa del mondo, diverse pile di carte, segnalini e miniature… insomma avere una superficie piana di tre metri quadrati (ad es. 2mt x 1,50mt … oppure 2mt x 2mt se state giocando con un’espansione con scatola grande) aiuterebbe molto, specie se si gioca in più di due persone.
Non lo definiremmo un gioco da tavolo impegnativo dal punto di vista della curva di apprendimento: occorrono diversi giri per memorizzare le fasi di gioco, ma il flusso del gameplay è molto lineare.
Avvincente come vivere una storia di Lovecraft in prima persona e con gli amici … non riusciamo ad immaginarci niente di più eccitante (beh … n.d.r.).
La fortuna ha una parte preponderante in Eldritch Horror ? Assolutamente no! Alcuni Grandi Antichi sono molto difficili da battere … SE … non ci si è comportati in modo accorto durante la partita: raccogliere indizi, risolvere misteri, smantellare dicerie, chiudere portali e sconfiggere mostri, sono tutte azioni che vanno fatte a tempo debito, senza prenderle sotto gamba. Ed il lancio dei dadi non è che un corollario alle scelte fatte dal giocatore e alle caratteristiche principali della sua scheda (in base alle quali l’investigatore dovrebbe fare le sue scelte durante la partita).

Ma quanto di Lovecraft c’è nel gioco da tavolo Eldritch Horror?

Molto, a dire il vero! Il gioco riprende molti elementi dei racconti dello scrittore, sia a livello di atmosfera che di contenuti. Vediamone alcuni.

  • I Grandi Antichi: sono le creature principali del gioco, e corrispondono agli dei del ciclo di Cthulhu. Ogni Antico ha una propria scheda, con delle caratteristiche e delle abilità speciali, che lo rendono unico e temibile. Tra i Grandi Antichi presenti nel gioco base, troviamo Cthulhu, Yog-Sothoth, Azathoth e Shub-Niggurath, tutti tratti dai racconti di Lovecraft.
  • Gli investigatori: sono i personaggi che i giocatori controllano nel gioco. Ogni investigatore ha una propria scheda, con delle statistiche, delle abilità e degli oggetti iniziali. Gli investigatori sono ispirati ai protagonisti dei racconti di Lovecraft, sia per nome che per aspetto. Tra gli investigatori presenti nel gioco base, troviamo ad esempio Dexter Drake, il mago; Jenny Barnes, l’ereditiera; Joe Diamond, il detective; Silas Marsh, il marinaio; Trish Scarborough, la spia e molti altri.
  • Le carte: sono il cuore del gioco, e rappresentano le varie situazioni che gli investigatori devono affrontare nel corso della partita. Le carte si dividono in diversi tipi: carte incontro (che si attivano quando gli investigatori visitano una certa località), carte Mito (che si attivano a ogni turno e fanno avanzare il piano dell’Antico), carte Condizione (che rappresentano degli effetti positivi o negativi sugli investigatori), carte Mistero (che rappresentano gli indizi per fermare l’Antico), carte Artefatto (che rappresentano degli oggetti potenti), carte Incantesimo (che rappresentano delle magie), Le carte sono ricche di riferimenti ai racconti di Lovecraft e derivati, sia nei testi che nelle illustrazioni. Ad esempio, tra le carte incontro troviamo situazioni viste ne “Il Necronomicon”, “La casa stregata”, “Il sogno nella casa stregata”, “Il re in giallo”, “La città senza nome”, “L’orrore di Dunwich”, “L’ombra fuori dal tempo”, “Il richiamo di Cthulhu”.
I segnalini Portale e le tessere Mostro “speciali”, da usare solo quando indicato dal gioco

La nostra opinione

Su Eldritch Horror è stato davvero detto tutto (essendo stato ideato ormai un decennio fa), ma anche noi vogliamo dire la nostra! Questo gioco da tavolo cooperativo ha ancora molte frecce al suo arco e non dimostra affatto i suoi anni sia dal punto di vista delle meccaniche che da quello estetico.
Sembra che la longevità che caratterizza da sempre i racconti di Lovecraft si sia trasferita anche nelle opere che da questi racconti traggono ispirazione ed Eldritch Horror ne è un fulgido esempio.
E’ nato sicuramente come versione più addolcita (perlomeno nella curva di apprendimento) del gioco da tavolo Arkham Horror e, pur mantenendone lo spirito, gli da’ un respiro più ampio proprio dal punto di vista geografico. L’aspetto che più ci è piaciuto, infatti, è proprio la ricchezza di “movimento” e di azione: girare il mondo conosciuto e sconosciuto per sventare l’avvento di un’entità soprannaturale del tutto malefica è uno spasso!

Ogni contenitore un tipo di Segnalino … ma cos’è questo profumo di cioccolato ??
Segnalini Soprannaturale: il gioco vi chiederà di piazzarli in determinati punti, verranno attivati successivamente … e saranno guai per voi.
Segnalini Miglioramento: ebbene SI anche nel gioco Eldritch Horror si verificano eventi positivi. Ogni tanto (raramente n.d.r.) potrete migliorare le vostre caratteristiche ponendo sotto la vostra Scheda Personaggio fino a 2 punti in più per una determinata vostra Caratteristica.
Punti Sanità Mentale
Punti Salute

Le espansioni del gioco da tavolo Eldritch Horror

Una parola (ed una recensione) a parte meritano tutte le espansioni del gioco da tavolo Eldritch Horror: alcune indispensabili per dare completezza al gioco, altre meno, altre davvero epiche. Ma ne riparleremo sicuramente in futuro!

Parlando invece delle Espansioni con la scatola grande, come “Le Montagne della Follia”, “L’ombra delle Piramidi” e “I Reami del Sogno”, diamo subito un’occhiata (nel video che segue) ad una delle espansioni più famose e con cui la Giochi Uniti ha chiuso, dopo anni di onorato servizio, il Ciclo di Eldritch Horror: Le Maschere di Nyarlatothep che introduce una epica modalità Campagna, di cui parleremo approfonditamente in un prossimo articolo e con cui abbiamo inaugurato la nostra rubrica su Youtube Le Maschere del Chaos.

Eldritch Horror

8.1 out of 10

Eldritch Horror è un ottimo gioco da tavolo cooperativo ambientato appunto nel mondo di H.P. Lovecraft, in cui i giocatori interpretano degli investigatori che devono affrontare una minaccia globale di origine soprannaturale.

Ingombro sul tavolo
5.5 out of 10
Materiali
9 out of 10
Tutto cartonato ma resistente e curato.
Estetica
9 out of 10
Prezzo
9 out of 10
Il rapporto qualità/prezzo è ottimo: ma tenete in conto che vorrete anche tutte le espansioni che il vostro portafogli potrà permettervi

Aspetti positivi

Ci piace perchè: da appassionati di Lovecract non possiamo non amare e consigliarvi l'aquisto di questo gioco da tavolo che vi farà combattere contro i Grandi Antichi avventurandovi per tutto il mondo conosciuto (e Oltre).

Aspetti negativi

Cosa c'è che non va' ? Davvero ingombrante da intavolare e con una curva di apprendimento iniziale un po' impegnativa da scalare.

La partita dimostrativa più famosa di Eldritch Horror su Youtube – TableTop con Wil Wheaton – 1^ Parte
La partita dimostrativa più famosa di Eldritch Horror su Youtube – TableTop con Wil Wheaton – 2^ Parte
Quali sono le espansioni per il gioco da tavolo Eldritch Horror ?

Leggende Perdute (30 aprile 2014)
Le Montagne della Follia (18 dicembre 2014)
Strane Rovine (20 luglio 2015)
L’ombra delle Piramidi (10 dicembre 2015)
Segni di Carcosa (6 giugno 2016)
Reami dei Sogni (5 gennaio 2017)
Città in Rovina (6 luglio 2017)
Le Maschere di Nyarlathotep (2022)

Le carte Indagine del Grande Antico
Con Cthulhu come Grande Antico, il segnalino Fato parte dal numero 12 della Linea del Fato.
La carta Incontro per Shangai … cosa fare ? Occorre uno “Skill Test” ovvero un lancio di dadi sulla caratteristica Forza del vostro personaggio. Quanti dadi tirerete?
Non appena piazzato il Portale, quest’ultimo genera immediatamente un Mostro a caso dalla riserva.
Girando il segnalino Mostro troverete le sue caratteristiche ed il punteggio necessario per batterlo: la prima, in questo caso, è un test di Volontà che farete con -1 dado rispetto a quelli della caratteristica Forza del vostro personaggio, la seconda sarà un test di Forza … ma accidenti questo Mostro è davvero tosto!!
In questo caso abbiamo scelto una carta Incontro “Città”: la carta ha lo stesso dorso del luogo in cui siamo, ma leggiamo solo il testo relativo alla città in cui ci troviamo.
La carta Nutrire la Mente fa parte delle caratteristiche del vostro Personaggio (lo trovate scritto sul retro della vostra scheda): prendetela quando il gioco inizia.
Le due carte Risorsa che fanno parte delle caratteristiche di questo personaggio. Prelevatele subito dal mazzo delle carte Risorsa.
I percorsi uniscono i luoghi: quelli tratteggiati sono piste inesplorate, quelli bianchi sono via mare e quelli rossi via ferrovia.
Sul retro della vostra scheda Investigatore/Personaggio (non leggete la parte destra fino a che non sarà necessario) troverete il luogo di partenza dove posizionare il vostro segnalino e le Risorse da prendere ad inizio partita.
Le Caratteristiche del vostro personaggio: quando vi sarà richiesto di fare uno “Skill Test” questi valori indicheranno QUANTI dadi utilizzare.
I segnalini Indizio: sono questi che dovrete guadagnarvi per risolvere i 3 Misteri necessari a vincere la partita.
Il retro dei segnalini Inidizio vi dicono dove piazzarli. Ed è in quel luogo che dovrete recarvi per superare le prove associate e prendere quel particolare Indizio.
Legenda della zone e dei percorsi
Il setup del gioco da tavolo Eldritch Horror per 6 giocatori è pronto.
I 6 investigatori sono stati piazzati sui rispettivi luoghi di partenza
Per raggiungere l’Himalaya partendo da Shangai possiamo andare sia via mare, che via terra, che via treno … ma dovremo sempre utilizzare alla fine un percorso inesplorato.
In maniera più o meno arbitraria abbiamo stabilito che è Leo Anderson il primo giocatore di questo turno: il segnalino Primo Giocatore verrà passato ad un altro nel turno successivo.