Arkham Horror – Il Gioco di Carte – Revised Core set è un cooperativo di avventura e investigazione ambientato nel mondo di H.P. Lovecraft. In questo gioco, interpreterete degli investigatori che devono affrontare orrori indicibili e risolvere misteri arcani. Il gioco si basa su una serie di campagne composte da diversi scenari, che possono essere giocati singolarmente o in sequenza. Ogni scenario presenta una storia, delle sfide e delle scelte che influenzano il destino degli investigatori e del mondo. E’ distribuito in Italia dalla Asmodee Italia.

Allora raccogliamo il nostro coraggio e affiliamo le nostre skill perchè stiamo per scoperch.... ahem aprire la scatola base di Arkham Horror LCG e spiegarvi come si gioca con il Revised Core Set.
N.B. Abbiamo tutorializzato il gioco in maniera da rendervi più facile la lettura del regolamento che, ci dispiace, è e rimane essenziale per Arkham Horror LCG ... Da ora in poi avete superato le Colonne D'Ercole... Qui ci sono I MOSTRI. 

Per iniziare a giocare, occorre seguire questi passi preparatori:

  1. Scegliere una campagna da giocare. Il Revised Core Set contiene la campagna La Notte dello Zelota, composta da tre scenari: L’Adunanza, Maschere di mezzanotte e il Divoratore Sotterraneo.
  2. Scegliere gli investigatori da usare. Il Revised Core set contiene cinque investigatori, uno per ogni classe: Roland Banks (Guardiano), Daisy Walker (Cercatore), Skids O’Toole (Canaglia), Agnes Baker (Mistico) e Wendy Adams (Sopravvissuto). Ogni investigatore ha un mazzo di carte personalizzato, che rappresenta le sue abilità, le sue doti e le sue debolezze. Ogni investigatore ha anche una carta Identità, che mostra il suo nome, la sua classe, i suoi valori di combattimento, volontà, intelligenza e agilità, il suo limite di salute e sanità mentale, e la sua abilità speciale.
  3. Formare il mazzo degli Incontri. Il mazzo degli Incontri contiene le carte che rappresentano i nemici, i pericoli e le sventure che gli investigatori dovranno affrontare durante lo scenario… insomma niente di buono! Il mazzo degli Incontri è composto da diverse serie di carte, indicate nel manuale dello scenario. Alcune serie sono specifiche per la campagna o lo scenario (ve ne accorgete dai simboli), altre sono generiche e possono essere usate in qualsiasi campagna o scenario.
  4. I luoghi scenario sono rappresentati da diverse carte Luogo, che gli investigatori possono esplorare durante il gioco. Le carte Luogo sono disposte secondo lo schema indicato nel manuale dello scenario. Ogni carta Luogo mostra il nome del luogo, il suo simbolo, il suo valore di soglia (che indica quante prove sono necessarie per investigarlo), il suo effetto e la sua illustrazione.
  5. Disporre le carte Trama, Capitoli ed il mazzo degli Incontri che rappresentano la trama dello scenario e il suo svolgimento nonchè gli eventi catastrofici che vi accadranno. Le carte Trama mostrano gli obiettivi degli investigatori e le condizioni di vittoria o sconfitta. Le carte Capitoli mostrano gli eventi che avvengono durante lo scenario e le minacce che si intensificano man mano che il tempo passa. Le carte Trama e Capitoli sono divise in diverse sezioni numerate, che vengono rivelate solo quando si verificano le condizioni indicate sulle carte.
L’unboxing è stato impegnativo ma soddisfacente: tante carte, tantissimi segnalini … tanto testo da leggere!!

Per preparare il setup del gioco, segui questi passi:

1) Scegli la difficoltà del gioco tra Facile, Normale, Difficile o Esperto. La difficoltà influisce sulle probabilità di successo o fallimento delle prove di abilità che dovrai affrontare durante il gioco. Prendi il sacchetto del caos (il sacchetto fornito dal Revised Core Set o un altro parimenti opaco) e inserisci al suo interno i segnalini caos indicati sul libretto della campagna in base alla difficoltà scelta.
2) Prepara il mazzo Investigatore per ogni giocatore. Ogni Investigatore ha una lista di carte suggerite da usare per comporre il suo mazzo, riportata sul retro della sua carta. Puoi seguire questa lista o personalizzare il tuo mazzo scegliendo le carte della stessa classe o neutre (senza classe) fornite con il gioco in un mazzo a parte. Il mazzo Investigatore deve contenere esattamente 30 carte, più la carta Investigatore stessa e la carta debolezza specifica dell’Investigatore (indicata sulla sua carta Identità). Mescola bene il tuo mazzo e poni la tua carta Investigatore davanti a te con il lato fronte in alto.
3) Prepara il mazzo Scenario seguendo le istruzioni riportate sul libretto della campagna per lo scenario che vuoi giocare. Prendi le carte Trama, Capitoli e Luogo indicate e disponile come specificato sul libretto. Poni le carte Trama e Capitoli con il lato con i numeri romani in alto e le carte Luogo con il lato che contiene l’icona del lucchetto in alto. Non leggere le istruzioni sulle carte finché non ti viene detto di farlo dal gioco.
4) Prepara il mazzo Incontri seguendo le istruzioni riportate sul libretto della campagna per lo scenario che vuoi giocare. Prendi le carte Incontro con le icone indicate e mescolale bene insieme. Poni il mazzo Incontro con il lato fronte in basso vicino al mazzo Scenari.
5) Prepara i segnalini necessari per il gioco: i segnalini risorsa (la moneta del gioco), i segnalini orrore, i segnalini danno , i segnalini indizio/destino e i segnalini caos (quelli da inserire nel bel sacchetto di velluto nero nel modo specificato nella Guida per la Campagna e che costituiranno il vostro “dado” ovvero l’alea nel gioco). Poni questi segnalini vicino al mazzo Scenari in modo che siano facilmente accessibili a tutti i giocatori.
6) Pesca cinque carte dal tuo mazzo Investigatore e tienile in mano. Queste sono le tue carte iniziali. Se non ti piacciono le tue carte, puoi scartarne quante vuoi e pescarne altrettante dal tuo mazzo una sola volta (si dice fare un mulligan). Se tra le tue carte c’è una carta debolezza (con l’icona del teschio), devi scartarla e pescarne un’altra dal tuo mazzo.
7) Leggi l’introduzione dello scenario riportata sul libretto della campagna e segui le istruzioni per posizionare i tuoi investigatori (le carte piccole con la loro immagine) sui luoghi iniziali.
8) Leggi ad alta voce la prima carta Trama (quella con il numero I) e la prima carta Capitolo (quella con il numero I). Queste carte ti indicano quali sono gli obiettivi e le minacce dello scenario.
9) Il setup è completo. Il gioco può iniziare!

Siamo pronti per inziare a giocare a Arkham Horror LCG!

Il flusso di gioco di Arkham Horror LCG si basa su quattro fasi principali che si ripetono in ogni round:

  • Fase dei miti (avviene dal secondo round in poi): mettete un segnalino Destino sulla carta Trama e, se avete raggiunto o superato il numero di segnalini Destino, potete scartarli tutti e girare la carta Trama per leggere il prosieguo della storia. Subito dopo, in ordine di turno, ogni investigatore pesca 1 carta dalla cima del mazzo Incontri e la risolve.
  • Fase degli investigatori (cominciate direttamente con questa se siete al primo round) : in questa fase, ogni giocatore ha 3 azioni da spendere per compiere varie attività nel suo turno, come muoversi tra le location, indagare per trovare indizi, combattere o eludere i nemici, usare le abilità o gli oggetti a propria disposizione, ecc. Le azioni possono essere svolte in qualsiasi ordine o ripetute e possono essere interrotte da eventi imprevisti.
  • Fase dei nemici: in questa fase, i nemici presenti sul tabellone agiscono in base alle loro caratteristiche. Alcuni nemici si muovono verso gli investigatori più vicini, altri attaccano direttamente o indirettamente, altri hanno effetti speciali che possono ostacolare o danneggiare i giocatori. Gli investigatori devono difendersi dai nemici usando le loro abilità, gli oggetti o le carte a loro disposizione nella loro mano o nella Zona di Supporto dove gli hanno collocati durante il loro turno.
  • Fase di gestione: in questa fase, i giocatori prendono una risorsa e pescano una carta dal proprio mazzo. Tutte le carte esaurite vengono ripristinate. Questi effetti possono essere modificati dalle abilità o dalle carte dei giocatori.

Il gioco termina quando si verifica una delle condizioni di vittoria o sconfitta indicate sulle carte Trama o Capitoli.

Le carte di Arkham Horror LCG

Le carte del gioco si dividono in tre tipi principali: le carte Investigatore, le carte Scenario e le carte Incontro. Vediamo nel dettaglio cosa sono e come usarle.

Le carte Investigatore rappresentano gli eroi della storia, i personaggi che i giocatori controllano durante il gioco. Ogni carta Investigatore ha un nome, una classe (Guardiano, Mistico, Ladro o Sopravvissuto), una serie di attributi (Volontà, Intelletto, Combattimento e Agilità), una serie di abilità speciali e un valore di salute e sanità mentale. Ogni giocatore sceglie un Investigatore da usare per la campagna e lo pone davanti a sé.

Le carte Scenario rappresentano la trama e le regole specifiche di ogni scenario. Ogni carta Scenario ha un titolo, una descrizione e delle istruzioni da seguire durante il gioco. Le carte Scenari si dividono in tre sottotipi: le carte Trama, le carte Capitolo e le carte Luogo. Le carte Trama rappresentano gli obiettivi che gli investigatori devono raggiungere per avanzare nella storia. Le carte Capitolo rappresentano le minacce che gli investigatori devono affrontare o evitare per non perdere la partita. Le carte Luogo rappresentano i luoghi che gli investigatori possono esplorare durante il gioco. Ogni scenario ha un mazzo di carte Scenari da preparare seguendo le istruzioni riportate sul libretto della campagna.

Le carte Incontro rappresentano gli eventi casuali che possono accadere durante il gioco, come l’apparizione di mostri, trappole o indizi. Ogni carta Incontro ha un’icona che indica a quale scenario appartiene e un effetto da risolvere quando viene pescata. Ogni scenario ha un mazzo di carte Incontro da preparare mescolando insieme le carte con le icone indicate sul libretto della campagna.

Le carte Incontro (solo cose brutte)

Un approfondimento: le carte investigatore

Abbiamo detto, quindi, che le carte investigatore sono le carte che identificano i personaggi che i giocatori controllano in Arkham Horror Living Card Game. Ogni carta investigatore ha un nome, una classe, una fazione, un’illustrazione e una serie di attributi e abilità. Le classi sono cinque: Guardiano, Mistico, Studioso, Canaglia e Sopravvissuto. Ogni classe ha uno stile di gioco diverso e delle carte specifiche a cui può accedere. Le fazioni sono tre: Umanità, Mitologia e Neutralità. Ogni fazione ha dei vantaggi e degli svantaggi in base al tipo di scenario e ai nemici che si incontrano.

Gli attributi sono quattro: Volontà, Intelletto, Agilità e Combattimento. Ogni attributo ha un valore numerico che indica la capacità dell’investigatore di superare determinate prove di abilità. Le prove di abilità sono il meccanismo principale del gioco per determinare il successo o il fallimento delle azioni dei giocatori. Per effettuare una prova di abilità, il giocatore deve pescare una gettone dal Sacchetto del Caos, che contiene dei simboli che modificano il valore dell’attributo. Se il valore modificato è uguale o superiore alla difficoltà della prova, l’azione ha successo; altrimenti fallisce.

Le abilità sono delle caratteristiche speciali che ogni investigatore possiede e che possono essere attivate in determinate circostanze. Alcune abilità sono passive e si applicano sempre; altre sono attive e richiedono il pagamento di un costo o il soddisfacimento di una condizione per essere usate. Le abilità possono avere effetti vari, come aumentare gli attributi, pescare carte, ottenere risorse, infliggere danni o guarire ferite.

Ogni carta investigatore ha anche un punteggio di salute e sanità mentale, che indicano quanto l’investigatore può resistere ai danni fisici e psichici che subisce durante il gioco. Se uno dei due punteggi raggiunge lo zero, l’investigatore viene eliminato dal gioco.

Infine, ogni mazzo investigatore ha una carta debolezza specifica e una carta forza specifica, che vanno mescolate nel mazzo dell’investigatore all’inizio del gioco. La carta debolezza è una carta negativa che ha un effetto sfavorevole quando viene pescata; la carta forza è una carta positiva che ha un effetto vantaggioso quando viene pescata.

Le carte del Revised Core set contengono cinque investigatori: Roland Banks (Guardiano/Umanità), Daisy Walker (Studioso/Umanità), Skids O’Toole (Canaglia/Umanità), Agnes Baker (Mistico/Mitologia), Wendy Adams (Sopravvissuto/Mitologia).

Il gioco termina quando uno dei seguenti eventi si verifica:

  • I giocatori completano l’obiettivo principale dello scenario.
  • Il contatore del pericolo (segnalini Destino) raggiunge il valore massimo e si attiva la risoluzione negativa dello scenario (indicata nei testi con i caratteri R# e da ricercare nella Guida della Campagna).
  • Tutti gli investigatori sono eliminati dal gioco a causa della perdita di tutti i punti vita o sanità mentale.

A seconda dell’esito dello scenario, i giocatori possono guadagnare o perdere punti esperienza, subire traumi fisici o mentali, ottenere o perdere oggetti o informazioni utili per la campagna. Questi elementi influenzano lo svolgimento degli scenari successivi e il finale della campagna.

ARKHAM HORROR LCG – Le buone pratiche per vincere e sopravvivere (si fa per dire …) fino al prossimo scenario

Arkham Horror LCG è un gioco che premia la strategia e la pianificazione, ma anche la capacità di adattarsi quando le cose non vanno come previsto.

Per riuscire a sopravvivere, quindi, bisogna rispettare alcune regole (non scritte) fondamentali:

  1. Conoscere il tuo investigatore: Ogni investigatore ha punti di forza unici, quindi sfrutta al massimo le loro abilità.
  2. Costruzione del mazzo: La costruzione del mazzo è un aspetto fondamentale del gioco. Assicurati di avere un buon equilibrio tra carte di risorse, carte di indagine e carte di combattimento.
  3. Gestione delle risorse: Le risorse sono fondamentali in Arkham Horror LCG. Devi bilanciare attentamente l’uso delle tue risorse tra indagare, combattere i nemici e gestire la tua sanità mentale.
  4. Pianificazione: Prima di agire, pianifica attentamente le tue mosse. Considera le possibili conseguenze delle tue azioni e cerca di avere sempre un piano B.
  5. Cooperazione: Se stai giocando in modalità cooperativa, lavora insieme ai tuoi compagni di squadra. Comunica le tue intenzioni e coordina le tue azioni per massimizzare l’efficacia

Ma quanto delle storie di Lovecraft c’è in questo gioco? E quali sono le differenze tra la versione originale del 2016 e la versione rivista del 2021? Vediamolo insieme .

Innanzitutto, il gioco si basa sul ciclo di Arkham, una serie di racconti e romanzi scritti da Lovecraft e dai suoi collaboratori tra il 1925 e il 1939. In questi racconti, Arkham è una città immaginaria del Massachusetts, sede della Miskatonic University e di numerosi luoghi maledetti e segreti. Arkham è anche il teatro di alcune delle più famose opere di Lovecraft, come “L’orrore di Dunwich”, “Il richiamo di Cthulhu” e “La casa stregata”.

I luoghi, i mostri, le divinità.

Il gioco riprende molti elementi da queste opere, come i personaggi, i luoghi, i mostri e le divinità. Ad esempio, tra gli investigatori disponibili ci sono personaggi come Roland Banks, un agente federale; Daisy Walker, una bibliotecaria; Wendy Adams, una ragazzina orfana; o Jim Culver, un musicista jazz. Tra i luoghi che si possono esplorare ci sono il museo Miskatonic, la casa dei Corbitt, il villaggio di Dunwich o la città sommersa di R’lyeh. Tra i mostri che si possono incontrare ci sono creature come i cultisti, i ghoul, i mi-go o lo stesso Cthulhu… ma non solo! Se vi addentrerete nelle espansioni Campagna avrete modo di farvi sfiorare dalle più innominabili abominazioni che la mente di H.P. abbiano mai partorito: Dagon, Shub-Niggurrath, Azathoth, il Re Giallo, Nyarlatothep e chissà chi altro ancora… brrrrr.

Le campagne

Arkham Horror LCG si svolge in una serie di campagne composte da diverse scenari collegati tra loro da una trama. Ogni campagna ha un tema e una difficoltà diversa, e richiede agli investigatori di compiere determinate azioni per avanzare nella storia e influenzare il finale. Ad esempio, la prima campagna disponibile è “La notte dello Zelota”, in cui gli investigatori devono fermare un culto che vuole evocare un’antica divinità malvagia (non vi diciamo quale per evitare spoiler … ma sappiate che ha molto appetito).

L’essenziale Guida per la campagna: serve per fare il corretto setup dello scenario che avete appena scelto.

Arkham Horror LCG: un gioco molto immersivo

Il gioco richiede ai giocatori di prendere decisioni difficili e affrontare le conseguenze delle loro scelte. Inoltre usa un sistema di carte per rappresentare le abilità, gli oggetti, gli indizi e le azioni degli investigatori, e un sacchetto di gettoni per determinare il successo o il fallimento delle prove. Arkham Horror LCG offre anche diverse opzioni per personalizzare la propria esperienza di gioco, come la scelta degli investigatori, dei mazzi di carte, della difficoltà e delle varianti.

ARKHAM HORROR LCG – Ma quali sono le novità della versione rivisitata (revised core set) del 2021?

La versione rivisitata non cambia le regole o le meccaniche del gioco originale, ma offre alcuni miglioramenti e aggiunte. Innanzitutto, la qualità dei componenti è stata aumentata, con carte più spesse e resistenti, gettoni più grandi e colorati e illustrazioni più dettagliate. Inoltre, la versione rivista include alcune carte aggiuntive per gli investigatori e per i nemici, che offrono più varietà e sfida al gioco. Diverso è anche il modello distributivo: 1 scatola espansione omnicomprensiva per ogni la Campagna ed 1 relativa scatola per gli Investigatori, niente più uscite frazionate.

La nostra opinione

In conclusione, Arkham Horror – Il gioco di carte – Revised Core set è un gioco che rende omaggio alle storie di H.P. Lovecraft in modo fedele e coinvolgente. Il gioco offre una grande rigiocabilità grazie alla pletora di splendide espansioni che ancor’oggi continuano ad essere pubblicate e una profonda personalizzazione, oltre a una grafica curata e suggestiva. La versione rivista del 2021 migliora ulteriormente il gioco originale con componenti di qualità superiore e contenuti aggiuntivi. Se siete appassionati di Lovecraft o semplicemente amate i giochi cooperativi di avventura e investigazione Arkham Horror Living Card Game non deve mancare nella vostra libreria di giochi.

Arkham Horror Living Card Game – Revised Core Set (Set base aggiornato)

8.5 out of 10
Ingombro sul tavolo
10 out of 10
E' il punteggio massimo che riserviamo a quei giochi da tavolo/di carte che possono essere giocati dappertutto … anche sul divano.
Materiali
7.5 out of 10
Estetica
10 out of 10
Prezzo
6.5 out of 10

Aspetti positivi

Ci piace perchè: e' Lovecraft allo stato puro. Per gli amanti della letteratura figlia del narratore di Providence è quanto di più vicino ci possa essere a vivere quelle storie in prima persona.

Aspetti negativi

Cosa c'è che non va' ? Se avete intenzione di completare tutte le campagne/storia … dovrete spendere diverse centinaia di euro e impiegare altrettanti anni della vostra vita.

Avete ancora qualche curiosità su Arkham Horror Living Card Game ?

Quali sono le campagne più famose di Arkham Horror Living Card Game?

Il Circolo Spezzato: questa campagna è ambientata a New Orleans e nei suoi dintorni, e vede gli investigatori alle prese con una setta di stregoni vudù e con le conseguenze di una maledizione ancestrale. La campagna è molto originale e innovativa, in quanto introduce elementi come i tarocchi, le prove di abilità personalizzate e le scelte morali che influenzano il finale. La trama è avvincente e ricca di colpi di scena, la difficoltà è equilibrata e la varietà è elevata, con scenari che vanno dal cimitero alla palude, passando per il museo e il manicomio. L’atmosfera è suggestiva e inquietante, grazie anche alle splendide illustrazioni delle carte.
La Strada per Carcosa: questa campagna è ispirata al ciclo di storie di Robert W. Chambers sul Re in Giallo, una misteriosa opera teatrale che porta alla follia chi la legge o la recita. Gli investigatori devono indagare su una compagnia teatrale che ha messo in scena il Re in Giallo a Parigi, e scoprire cosa si nasconde dietro il velo della realtà. La campagna è molto immersiva e coinvolgente, in quanto mette alla prova la sanità mentale degli investigatori e li fa dubitare della loro percezione. La trama è complessa e intrigante, la difficoltà è sfidante e la varietà è notevole, con scenari che vanno dal teatro al cimitero, passando per il sanatorio e il palazzo reale. L’atmosfera è opprimente e angosciante, grazie anche alle inquietanti citazioni del Re in Giallo.
La Notte dello Zelota: questa campagna è la prima uscita per Arkham Horror living card game ed è ambientata nella città di Arkham, dove gli investigatori devono sventare i piani di una setta che vuole evocare un antico male. La campagna è molto classica e fedele allo spirito dei racconti di Lovecraft, in quanto presenta elementi come i cultisti, i mostri, i portali dimensionali e i Grandi Antichi. La trama è semplice ma efficace, la difficoltà è accessibile e la varietà è discreta, con scenari che vanno dalla casa infestata al museo, passando per il bosco e il treno.

Quali sono gli investigatori più dotati in Arkham Horror Living Card Game?

Roland Banks: è l’investigatore ideale per chi ama combattere e investigare allo stesso tempo. Ha un alto valore di combattimento e di intelletto, che gli permettono di affrontare i nemici e trovare gli indizi con facilità. Il suo mazzo è composto principalmente da carte della classe Guardiano e della classe Cercatore, che gli offrono molte opzioni offensive e difensive. Il suo potere speciale gli consente di scoprire un indizio ogni volta che elimina un nemico, accelerando il suo avanzamento nello scenario. Roland è un investigatore versatile e affidabile, che può adattarsi a diverse situazioni.
Daisy Walker: è l’investigatrice perfetta per chi ama studiare e risolvere i misteri. Ha un altissimo valore di intelletto, che le permette di trovare gli indizi con una facilità incredibile. Il suo mazzo è composto principalmente da carte della classe Cercatore e della classe Mistico, che le offrono molte opzioni di supporto e di manipolazione delle carte. Il suo potere speciale le consente di usare due volte al turno la sua carta di assetto Tomo, che contiene libri molto utili per il gioco. Daisy è un’investigatrice brillante e preparata, che può sfruttare al meglio le sue conoscenze.
Agnes Baker: è l’investigatrice ideale per chi ama usare la magia e sfidare il destino. Ha un alto valore di volontà, che le permette di usare efficacemente le carte della classe Mistico, che sono basate sul potere dei segni arcani. Il suo mazzo è composto principalmente da carte della classe Mistico e della classe Sopravvissuto, che le offrono molte opzioni di evasione e di recupero. Il suo potere speciale le consente di infliggere un danno a un nemico ogni volta che subisce un orrore, trasformando la sua sofferenza in forza. Agnes è un’investigatrice coraggiosa e determinata, che può sorprendere i suoi avversari.
Wendy Adams: è l’investigatrice perfetta per chi ama essere imprevedibile e fortunato. Ha un alto valore di agilità, che le permette di scappare dai nemici e di usare le carte della classe Sopravvissuto, che sono basate sulla fortuna e sull’adattamento. Il suo mazzo è composto principalmente da carte della classe Sopravvissuto e della classe Ladro, che le offrono molte opzioni di furto e di inganno. Il suo potere speciale le consente di scartare una carta dalla sua mano per ripetere un test di abilità fallito, aumentando le sue possibilità di successo. Wendy è un’investigatrice astuta e sfuggente, che può contare sul suo amuleto portafortuna.

Che differenza c’è tra Arkham Horror Terza edizione e Arkham Horror Living Card Game?

Arkham Horror terza edizione è un gioco da tavolo cooperativo per 1-6 giocatori, che impersonano degli investigatori alle prese con misteriosi eventi e creature mostruose nella città di Arkham, nel Massachusetts degli anni ’20. Il gioco si basa su una serie di scenari, ognuno con una propria storia, obiettivi e regole speciali. Gli investigatori devono collaborare per raccogliere indizi, risolvere enigmi, combattere i nemici e impedire che il Male si manifesti nel mondo. Il gioco è caratterizzato da una forte componente narrativa, che si sviluppa attraverso le carte evento, le carte incontro e le carte mito. Queste ultime determinano il flusso della partita e le sfide che gli investigatori devono affrontare. Il gioco è anche molto variabile, grazie alla modularità della plancia, composta da tessere che rappresentano i vari quartieri di Arkham, e alla possibilità di scegliere tra diversi investigatori, ognuno con le proprie abilità e oggetti. Il gioco ha una durata media di 2-3 ore a partita.
Arkham Horror living card game è un gioco di carte cooperativo per 1-4 giocatori, che impersonano degli investigatori alle prese con misteriosi eventi e creature mostruose in vari luoghi del mondo di H.P. Lovecraft. Il gioco si basa su una serie di campagne, ognuna composta da più scenari collegati tra loro da una trama. Gli investigatori devono collaborare per raccogliere indizi, risolvere enigmi, combattere i nemici e sopravvivere agli orrori che li attendono. Il gioco è caratterizzato da una forte componente narrativa, che si sviluppa attraverso le carte atto, le carte agenda e le carte scenario. Queste ultime determinano il flusso della partita e le sfide che gli investigatori devono affrontare. Il gioco è anche molto personalizzabile, grazie alla possibilità di costruire il proprio mazzo di carte, scegliendo tra diversi investigatori, ognuno con la propria classe e il proprio stile di gioco, e tra vari tipi di carte, come abilità, oggetti, eventi e alleati. Il gioco ha una durata media di 1-2 ore a scenario.
La differenza principale tra i due giochi è quindi il formato: Arkham Horror terza edizione è un gioco da tavolo, mentre Arkham Horror living card game è un gioco di carte. Questo implica delle differenze sia a livello di meccaniche che di esperienza di gioco. Vediamole nel dettaglio.
A livello di meccaniche, Arkham Horror terza edizione richiede più spazio per essere giocato, visto che la plancia è composta da diverse tessere e ci sono molte carte e componenti da gestire. Inoltre, il gioco ha delle regole più complesse e articolate, che richiedono una maggiore attenzione e consultazione del manuale. Il gioco ha anche un maggior grado di casualità, dato che molte situazioni dipendono dal lancio dei dadi o dall’estrazione delle carte mito. Questo può rendere il gioco più imprevedibile e coinvolgente, ma anche più frustrante e difficile.
Arkham Horror living card game richiede meno spazio per essere giocato, visto che si basa principalmente sulle carte. Inoltre, il gioco ha delle regole più semplici e intuitive, che richiedono una minore attenzione e consultazione del manuale. Il gioco ha anche un minor grado di casualità, dato che molte situazioni dipendono dalle scelte dei giocatori o dalla composizione del proprio mazzo. Questo può rendere il gioco più controllabile e strategico, ma anche meno sorprendente e vario.
A livello di esperienza di gioco, Arkham Horror terza edizione offre una maggiore immersione nel mondo di H.P. Lovecraft, grazie alla rappresentazione visiva della città di Arkham e dei suoi abitanti, e alla possibilità di esplorare i vari quartieri e interagire con le persone e gli oggetti che si incontrano. Il gioco offre anche una maggiore varietà di scenari, che possono essere giocati in ordine casuale o seguendo una campagna predefinita. Il gioco ha anche un maggior grado di sfida, dato che gli investigatori devono affrontare molte minacce e difficoltà, e hanno poche risorse a disposizione.
Arkham Horror living card game offre una maggiore personalizzazione del proprio personaggio, grazie alla costruzione del proprio mazzo di carte, che riflette le proprie abilità e preferenze. Il gioco offre anche una maggiore coerenza narrativa, grazie alla struttura delle campagne, che seguono una trama ben definita e che si evolvono in base alle scelte e alle conseguenze dei giocatori. Il gioco ha anche un maggior grado di progressione, dato che gli investigatori possono migliorare il proprio mazzo di carte tra uno scenario e l’altro, acquisendo nuove carte o modificando quelle esistenti.
In conclusione, Arkham Horror terza edizione e Arkham Horror living card game sono due giochi diversi ma complementari, che offrono due modi diversi di vivere le avventure horror nel mondo di H.P. Lovecraft.
Entrambi i giochi hanno dei punti di forza e delle debolezze, e la scelta dipende dai gusti e dalle aspettative dei giocatori. Se si cerca un gioco da tavolo immersivo, variabile e sfidante, Arkham Horror terza edizione può essere la scelta giusta. Se si cerca un gioco di carte personalizzabile, narrativo e progressivo, Arkham Horror living card game può essere la scelta giusta. Se si vuole provare entrambe le esperienze, si può anche combinare i due giochi, usando gli investigatori e le carte del gioco di carte nel gioco da tavolo, o viceversa.